libri

Anche se la bibliografia sul Fila Brasileiro è piuttosto scarsa, sono disponibili in italiano tre importanti testi di cui uno scritto da Paolo Mazzaglia (con la collaborazione di alcuni componenti della “Sezione Fila Brasileiro – C.I.M.”) e gli altri due da allevatori storici quali Antonio Carlos Linares Borges (Canil Caramona) e Ines Van Damme (Los Tres Naranjos) tradotti successivamente dalla “Antonio Crepaldi Editore” che ne cura anche la distribuzione.

Casa Editrice “Antonio Crepaldi Editore” info@cinofilia-crepaldi.it


libro

Si segnala una nuova ed interessantissima pubblicazione, avvenuta all'inizio del 2018 e disponibile solo in lingua portoghese, di cui ho avuto il piacere di riceverne copia autografata da parte dell'amico nonchè storico allevatore Antonio Carlos Linhares Borges. Nel libro vengono ripercorse in maniera molto dettagliata e scientifica le varie fasi storico-migratorio-evolutive dei ceppi canini fino alla nascita di quello che sarebbe poi stato chiamato Fila Brasileiro. E, sebbene non esistano certezze, questa puntuale analisi entra in contrasto con le varie teorie “ufficiali” che poi in realtà sono state solamente teorizzate e mai provate. Vengono poi prese in considerazione le molteplici alterazioni subite dalla razza nel corso del tempo (alterazioni spesso tollerate anche da organismi nati invece per la sua preservazione) mettendo in evidenza le differenze tra i cani nella prima metà del '900 con quelli prodotti negli ultimi 20/30 anni ribadendo ancora una volta l'importanza di preservare il cane “originale” con la sua morfologia e le sue funzionalità.


cani_d'america

“Cani d’America” di Giovanni Todaro – Con menzione al Fila Brasileiro.

Casa Editrice “Antonio Crepaldi Editore” info@cinofilia-crepaldi.it


Manifesto-Preservazione-del-Cane-Fila-Brasileiro Considerazioni sulla presenza delle distorsioni nel Fila Brasileiro Estudo do Padrão Original